Illustrazione bidimensionale o tridimensionale?

Poco importa se l’illustrazione è bidimensionale o tridimensionale, l’importante è che svolga la sua funzione, facendo vedere il necessario e non il superfluo.
Non è indispensabile un’illustrazione 3D, ma certamente è utile se si devono mostrare decine di viste e/o sezioni, ma per poche viste, con qualche dettaglio in trasparenza è più semplice intervenire su immagini bidimensionali.
Inoltre la riproduzione ci limiterà alla visualizzazione e stampa in 2D, se non su adeguati supporti informatici.
L’illustrazione in ogni caso può essere suddivisa in prospettica o assonometrica.
La prospettica è più vicina alla realtà e simile alla fotografia, l’assonometrica è più schematica ma favorisce l’uso di librerie, in particolare quella isometrica.

Impilatore

Esempi illustrazione

Prospettiva flessografica
Isometria traversa tornio verticale
Prospettiva accatastatore pallets
Prospettiva calandra
Prospettiva foratrice fori profondi